img
Cronaca

I suoceri causano 1 separazione su 3, non è solo un luogo comune

L’associazione degli avvocati matrimonialisti italiani (Ami), ha annunciato che addirittura una separazione su tre e’ dovuta alla presenza ingombrante dei suoceri. I suoceri (e in particolare le suocere) sono così spesso responsabili delle separazioni che oggi la Cassazione ha confermato, senza lasciare spazio a dubbi, un principio secondo cui costituisce implicitamente ‘giusta causa’ la decisione del coniuge di andare via di casa, quando vittima di gravi provocazioni e ingerenza nella propria vita del suocero convivente. Secondo l’avvocato Gian Ettore Gassani, presidente nazionale dell’Ami, si tratta di uno dei peggiori malcostumi italiani. Il 30% delle separazioni nel nostro Paese, infatti, secondo le ricerche del centro studi ami, dipende proprio da queste ragioni. Inoltre negli ultimi anni i suoceri maschi, che erano stati meno indisponenti, somigliano sempre più alle suocere in termini di invadenza e maleducazione. Un tempo la figura dei suoceri era quella del pacere tra coniugi in lite, ora la situazione si è ribaltata e i suoceri agguerriti sovente scelgono addirittura l’avvocato e si accollano le spese legali.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo