Il caso Pepè vs Celentano finisce su Canale 5

Continua a tenere banco il caso Pepé. Dopo il nostro articolo inchiesta pubblicato la setti­mana scorsa, la vicenda che vede in causa il celebre fotoreporter Giuseppe Staltari contro un’icona della musica italiana come Adriano Celentano sbarca anche sul piccolo schermo. Ieri infatti il paparazzo torinese ha raccontato la sua disavventura con il “Molleggia to” sul divano di Pomeriggio Cinque, il seguitissimo programma condotto da Barbara D’Urso in onda ogni pomeriggio sulle reti Mediaset. La vicenda è ormai nota, ma vale la pena di essere ricordata un’altra volta perché ormai finita sulla bocca di tutti. Siamo nell’estate 2006 e Pepé si trova a Bor­dighera per trascorrere un paio di giorni al mare insieme con la propria compagna. Una mattina incontra per caso Celentano, che co­nosce da oltre 40 anni e dopo averlo salutato calorosamente gli chiede di poter fare degli scatti insieme ad alcune ragazze sue fan, ma il “Molleggia to” fa cenno di no e Pepè non realizza nessuna fotografia. Il giorno succes­sivo il paparazzo si trova sempre in spiaggia e stavolta vedendo in lontananza Celentano per salutarlo gli scatta una foto senza malizia, ma pochi secondi dopo vede una mano che da dietro gli copre l’obbiettivo e un uomo che gli intima di consegnarli la macchina, come ci ha raccontato lo stesso Pepé. Si tratta di uno dei bodyguard di Celentano, che intanto si avvici­na al fotografo con un altro suo uomo per attaccare Pepè verbalmente, accusandolo di pedinarlo e cercando di prendergli la macchi­na. La piccola baruffa, che vede anche qual­che spintone di troppo, dura pochi minuti che bastano però per procurare al paparazzo tori­nese la rottura di una costola. Il fotografo il giorno successivo all’accaduto denuncia Ce­lentano per lesioni, dando il via ad una causa civile che vedrà il suo momento più importan­te nell’udienza del 26 maggio in programma al tribunale civile di Sanremo.[a.ban.]

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single