img_big
Cronaca

Malta non fa atterrare la figlia di Gheddafi e lui minaccia i giornalisti

Le autorità aeroportuali maltesi hanno negato il permesso di atterrare ad un velivolo sui cui pare ci fosse la figlia di Muammar Gheddafi. Il leader libico, intanto, minaccia i giornalisti entrati nel Paese senza permesso. “Quelli senza visto – ha fatto sapere il vice ministro degli Esteri di Tripoli, Khaled Kaimi – saranno considerati come complici di Al Qaeda”. Per quanto riguarda l’aereo, stando a quanto riferito dal sito del Times of Malta, si tratta di un Atr 42 della compagnia  Libyan Arab Airlines. Il velivolo ha sorvolato l’isola per circa 20 minuti. Poi, dopo il diniego da parte della autorità locali ha fatto marcia indietro e si è diretto di nuovo verso il nordafrica. A bordo pare ci fossero 14 persone.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo