img_big
Sport

FederScherma, sciabola maschile: l’Italia vince la prova a squadre della Coppa del Mondo a Padova

L’Italia vince la prova a squadre del Trofeo “Porsche”, valido come prove di Coppa del Mondo di sciabola maschile. In un entusiasta PalaFabris di Padova, la formazione azzurra ha vinto l’assalto finale contro la Germania col punteggio di 45-41. Straordinaria la prestazione degli azzurri che hanno confermato di meritate la posizione di leadership nel ranking mondiale. Gigi Tarantino, Diego Occhiuzzi e Gigi Samele, con Aldo Montano in panchina per via di un infortunio alla caviglia destra occorsogli durante l’assalto di semifinale contro la Bielorussia, hanno mostrato alta classe schermistica ed azioni straordinarie in tutti gli assalti di giornata.
Sin dall’esordio quando, per il match valido per il tabellone dei 16, l’Italia ha affrontato la Polonia, vincendo col punteggio di 45-38. Ai quarti gli azzurri hanno invece avuto la meglio sull’Ucraina per 45-37. Nell’assalto di semifinale, contro la Bielorussia, al primo parziale arriva la doccia fredda rappresentata dall’infortunio di Aldo Montano. Il campione olimpico di Atene 2004, nel portare a segno la stoccata a balzo del 5-2 in favore dell’Italia, è ricaduto sulla caviglia dell’avversario, crollando in pedana. Nelle prossime ore sarà sottoposto a degli esami medici che verificheranno l’entità dell’infortunio.
Il Commissario Tecnico Giovanni Sirovich ha dunque sostituito Montano col giovane Luigi Samele che, non solo ha contribuito alla vittoria dell’assalto di semifinale col punteggio finale di 45-40, ma ha anche ha dato pieno sostegno ai compagni nell’assalto finale contro la Germania. E’ stato proprio Samele a chiudere il match, al cospetto del campione europeo Nicholas Limbach, col punteggio di 45-40.
“E’ la vittoria della squadra- commenta il Commissario Tecnico, Giovanni Sirovich -. Non guardo solo al risultato finale, ma alla prestazione complessiva di tutto il gruppo. Oggi si è dimostrato che si può contare su atleti straordinari capaci di compensarsi e di formare una vera e propria “squadra”. Sono soddisfatto anche del risultato della prova individuale. Nonostante nessuno sia riuscito a salire sul podio, abbiamo ottenuto dei piazzamenti che certamente rappresentano una eccezionale prova di forza”.
Finale
ITALIA b. Germania 45-40
Finale 3°-4° posto
Bielorussia b. Russia 45-34
Semifinali
ITALIA b. Bielorussia 45-40
Germania b. Russia 45-36
Quarti
ITALIA b. Ucraina 45-37
Bielorussia b. Corea 45-41
Russia b. Francia 45-42
Germania b. Romania 45-42
Tabellone dei 16
ITALIA b. Polonia 45-38

Classifica (17): 1. ITALIA, 2. Germania, 3. Bielorussia, 4. Russia, 5. Ucraina, 6. Francia, 7. Corea, 8. Romania.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo