img
Sport

Fontana: «Sogno tre derby in serie A»

 Proprio nella sera di San Valentino uno dei 900mila in­namorati granata sarà costret­to a tradire il suo Toro. «Ma io la vedo diversamente – dice Alberto Maria Fontana, per tutti Jimmy -. Ora ve lo spie­go ».
Fontana, partiamo dall’at­ tualità. È tornato sano dalla nazionale il suo collega Ujkani?
«Non è ancora rientrato (ride, ndr). Aveva l’aereo oggi. Do­vrebbe farcela però per essere in campo per lunedì sera no? Manca troppo tempo».
Battute a parte, quanto pa­gherebbe per giocare lune­dì?
«Da una parte mi piacerebbe molto: sarebbe una sensazio­ne bella, un po’ diversa gioca­re contro il mio Toro. Dall’al­tra però mi sembrerebbe un po’ strano. Vediamo cosa mi riserva il destino. Resto sere­no ».
E per vincerla? Ha già pro­messo di pagare cene ai compagni?
«Ma quale cena. Io non ho nessuna rivalsa nei confronti del Toro. In me c’è la stessa voglia di vincere di tutte le partite. Come ho già detto all’andata, io sposo appieno il “teorema De Vezze”. A loro sei punti nel derby, a noi la pro­mozione in A».
Ha deciso di tradire il Toro proprio a San Valentino?
«Io, piuttosto, la girerei al con­trario. Diciamo che il destino ha voluto proprio che due in­namorati, io e il Toro appunto, si rincontrino la sera di San Valentino. Romantico no?».

 
L’articolo di Paolo Casamassima  su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo