img
Sport

Gli ex del derby d’Italia, Anastasi: «Dico Inter». Causio: «Occhio alla Juve»

 Il derby d’Italia è il derby d’Italia. Anche anni dopo la definizione breriana del confronto tra le squadre più vincenti del Belpaese, Inter e Juventus continuano a dar vita a un confronto storico, condito spesso da roventi polemiche arbitrali e da un altissimo livello agonistico. Quest’anno la sfida dell’Olimpico di Torino (in campo domenica sera ore 20.45) è anche l’occa sione per capire realmente quali sono gli obiet­tivi stagionali delle contendenti. Da una parte l’Inter che si gioca una grossa fetta di tricolore, in piena rincorsa sul Milan, dall’altra una Juve in difficoltà che lotta per un posto in Europa, nella speranza di ripartire verso l’alta classifica proprio con la sfida di domenica. «Certamente i bianconeri sono reduci da un risultato positi­vo, quello di Cagliari, dopo un periodo non entusiasmante, mentre l’Inter sta seguendo una crescita più costante – dice Alessandro Altobel­li, doppio ex del derby d’Italia -. Nessuno può permettersi di perdere, ma onestamente se an­che i bianconeri dovessero vincere non li ve­drei in grado di risalire fino alla vetta. Mi sembra già complicato il quarto posto».

 
L’articolo di Mattia Todisco su CronacaQui in edicola

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo