Un camping per disperati nel quartiere Aurora a Torino
News

DEGRADO IN VIA CUNEO. Torino, un camping per disperati tra le rovine delle ex Ogm

I senzatetto hanno piantato le tende in ciò che resta della fabbrica

Torino. Ci sono gli spacciatori che nascondono la droga e i tossici che si bucano tra le macerie. E non mancano ovviamente i senzatetto che sfidano il freddo per trovare un riparo tra i vecchi capannoni delle ex Ogm. In via Cuneo c’è un hotel per disperati che non chiude nemmeno durante le feste, un dormitorio a tutti gli effetti dove gli invisibili della città trovano ormai riparo da anni. Da quando i sogni di una riqualificazione attorno alle Grandi Motori si sono spenti dall’oggi al domani, lasciando spazio ai soliti fantasmi che hanno ripreso possesso di spazi ormai privi di vita.

Eppure nel panorama spettrale che avvolge l’isolato tra via Carmagnola e via Cuneo capita anche di imbattersi in vere e proprie tende da campeggio. Montate ad hoc laddove un tempo sorgevano i servizi igienici.

È l’ultima frontiera del degrado e delle occupazioni, simboleggiata forse per resistere alle basse temperature che in questi giorni hanno fatto capolino su Torino. Come e quando non è dato sapere, di certo qualcuno ha trovato il modo di farcele entrare quelle tende. Avvolte in sacchi, con tanto di tiranti e picchetti. Per essere puntellate sul terreno, dove possibile ovviamente. Dentro trovano riparo alcuni disperati. I più fortunati nel panorama delle Ogm, dove chi non ha una tenda deve ricorrere alle coperte e qualche angolo al riparo dagli spifferi. Di certo non una bella notizia per il quartiere Aurora che vede le occupazioni delle Grandi Motori aumentare di giorno in giorno. «Purtroppo sono episodi gravissimi spiega il coordinatore alla Sanità della circoscrizione Sette, Ernesto Ausilio -. Ma voglio ribadire che le strutture per queste persone senza fissa dimora ci sono. Molti, però, non le prendono in considerazione perché sono clandestini. Di certo è un problema di sicurezza per Aurora che andrà affrontato attentamente».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo