img
News

Torino: anno accademico, via con proteste (video)

L’inaugurazione dell’an­no accademico offre a tutti la possibilità di protestare. All’ingresso della facoltà di Economia gli studenti del collettivo autonomo non vorrebbero la cerimonia. Dentro l’aula magna, termi­nata la relazione dal rettore, i ricercatori srotolano lo striscione rosa di una peti­zione, leggono un appello per chiedere di partecipare alla commissione che riscri­verà le regole dell’ateneo.
 
« Chiediamo che tutti i membri dell’ateneo possa­no esprimersi». Una que­stione che rientra tra gli ef­fetti tangibili di una riforma sulla quale Pelizzetti dice di essersi già espresso più vol­te. «La legge è stata appro­vata, spetta a noi applicarla man mano che procederà il difficile, lungo e articolato percorso dei decreti attuati­vi », intanto «mi limito a sot­tolineare come risultino ir­risolti almeno due dei pre­supposti ideali o ideologici su cui la riforma è stata pro­mossa e propagandata: il premio alla meritocrazia e l’apertura ai giovani all’in­terno della carriera univer­sitaria.
 

Se significa trasfor­mare il ruolo dei ricercatori a tempo indeterminato a tempo determinato, ci chie­diamo chi potrà permetter­sene il lusso. Quanto alla premialità garantita alle università virtuose, non se ne sono viste che timide ed evanescenti tracce».
 

Ad ascoltarlo, tra gli ospiti, oltre a Piero Fassino e Ro­berto Placido, c’è anche il candidato Davide Gariglio. «Sono sempre più convinto che sia necessario un mag­giore coinvolgimento di chi ha responsabilità politica nella valorizzazione del si­stema universitario – spiega Gariglio – Se sarò eletto sin­daco assicuro il mio impe­gno sull’introduzione di po­litiche di supporto econo­mico agli studenti, agevola­zioni per chi affitta, un si­stema di trasporto pubblico attento alle loro esigenze e il potenziamento del Wi- fi pubblico, oltre che facilitar­ne l’avvicinamento e l’inse­rimento nel mondo del la­voro con stage, programmi e strutture di incubazione e start up».

Enrico Romanetto
Video di Riccardo Antonione

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo