News

Sicurezza stradale: arriva il bus interattivo per educare i giovani alla guida sicura

Arriva in Piemonte la nuova campagna “Corri il rischio: vivi sicuro!” promossa dal Moige – movimento genitori in materia di sicurezza stradale: realizzato con il contributo del Ministero della Gioventù e con i patrocini di Aci, Fondazione Ania per la Sicurezza stradale, Polizia Stradale e Soc.i.tra.s. – Società italiana di Traumatologia della Strada, il progetto mira ad accrescere il livello di informazione rispetto ai rischi e alle conseguenze di un comportamento scorretto alla guida e in strada, in modo da favorire la prevenzione di tali comportamenti in relazione all’incidentalità stradale.

I genitori appaiono poco informati sulla portata degli incidenti che coinvolgono i minori, tanto che il 20% degli intervistati ha dichiarato di non essere in grado di fornire una stima reale del fenomeno. Si conferma, dunque, la necessità di una comunicazione più efficace sia per i genitori sia per i ragazzi, al fine di aumentare la consapevolezza sulle conseguenze a volte fatali, dovute a comportamenti scorretti. Si ravvisa invece maggiore cognizione riguardo alle cause degli incidenti: quasi la metà dei genitori sostiene che gravi infrazioni, come la velocità elevata, siano tra le principali cause, mentre solo il 12% ritiene che siano da individuare nelle alterazioni delle condizioni fisiche e mentali (ubriachezza, sonno…). Stupisce che il mancato rispetto delle norme di sicurezza sia indicato solo dal 20% dei genitori. Infine, 9 genitori su 10 (92%) si dichiarano totalmente d’accordo sull’utilizzo di campagne shock.

La campagna “Corri il rischio: vivi sicuro!” si svolgerà sia nelle scuole medie inferiori che nelle principali piazze delle città interessate, prevedendo una duplice azione informativa sul tema della sicurezza stradale. L’attività nelle scuole consisterà in un open day nel corso del quale, mediante la proiezione di un filmato illustrativo e la distribuzione di materiale informativo, i ragazzi avranno la possibilità di discutere di sicurezza stradale con gli operatori del Moige e di esercitarsi a test e a simulazioni di guida sul bus interattivo in sosta presso le scuole stesse. Il bus sosterà, durante le ore pomeridiane, nelle principali piazze delle città coinvolte nel progetto: all’esterno, sarà allestito uno schermo per la proiezione di un filmato appositamente ideato sul tema oggetto della campagna, mentre all’interno saranno installate delle postazioni PC per effettuare quiz interattivi e simulazioni di guida.
Il progetto prevede di coinvolgere, in tre mesi di attività, oltre 18.000 studenti e 30.000 genitori che parteciperanno attivamente all’iniziativa e circa 50.000 persone nelle attività realizzate nelle piazze. 
Il tour partirà da Torino: il 28 e il 31 gennaio sarà presso l’Istituto Castello Mirafiori in Strada Castello Mirafiori dalle ore 09:00 alle ore 13:45, mentre nelle ore pomeridiane raggiungerà Piazza San Carlo dalle 15:00 alle 21:00.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo